Il libro dei prodigi

of 64
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information Report
Category:

Healthcare

Published:

Views: 42 | Pages: 64

Extension: PDF | Download: 0

Share
Description
Il libro dei prodigi
Tags
Transcript
  -- Giulio Ossequente - Il libro dei prodigi -- - 1  - GIULIO OSSEQUENTE Prodigiorum liber Traduzione  Latino - Italiano con testo a fronte Traduzione realizzata da studenti del Liceo Scientifico "Torelli" di Fano, sotto la supervisione del prof. Stefano Lancioni, nell’A.A. 2004/2005  -- Giulio Ossequente - Il libro dei prodigi -- - 2  -  -- Giulio Ossequente - Il libro dei prodigi -- - 3  - Introdu Introdu Introdu Introduzione zione zione zione Nel IV secolo vennero realizzati diversi compendi di opere storiche delle età precedenti. Tra queste il Prodigiorum liber   di Giulio Ossequente, in cui vennero elencati tutti gli avvenimenti insoliti ed i fatti prodigiosi (dagli eventi paranormali alle nascite mostruose, dagli scudi volanti alle piogge di latte e carne) avvenuti dal 190 all’11 a.C., che l'autore leggeva negli  Ab Urbe condita libri  di Tito Livio, opera a noi giunta solo in parte. Il Prodigiorum liber   offre pertanto importanti informazioni su aspetti della vita sociale e religiosa romana non altrimenti attestati. Il testo latino è quello dell'edizione teubneriana Rossbach del 1910. Faccio presente che, mentre gli alunni "si divertivano" a tradurre e commentare il  Liber  , è uscita l'ottima edizione di Paolo Mastandrea (introduzione e testo) e Massimo Gusso (traduzione e note), pubblicata negli Oscar Mondadori. Ho pertanto pensato opportuno abbandonare il commento (ben povera cosa in confronto a quello presente nel lavoro appena citato) e pubblicare su Internet solo la traduzione (integralmente nostra).  prof. Stefano Lancioni    -- Giulio Ossequente - Il libro dei prodigi -- - 4  - Crediti Crediti Crediti Crediti L'intero lavoro di traduzione, commento dell'opera e progettazione del sito è stato svolto dalla classe IV D (anno scolastico 2004/2005) del Liceo Scientifico "Torelli" di Fano, sotto la supervisione del prof. Stefano Lancioni. La classe ha lavorato divisa in gruppi:   GRUPPO I (  Liber Prodigiorum, 1-16: 190-156 a.C.)  Giulio Brunetti, Lara Oliva, Timoteo Vitali GRUPPO II (  Liber Prodigiorum, 17-28: 154-129 a.C.)  Luca Abboni, Simone Sanchioni, Maria Laura Verardo GRUPPO III (  Liber Prodigiorum, 29-43: 126-104 a.C.)  Carlo Panaroni, Francesco Porfiri, Sophia Tomassini GRUPPO IV (  Liber Prodigiorum, 44-53: 102-92 a.C.)  Andrea Arceci, Luca Fornaroli, Elena Pangrazi GRUPPO V (  Liber Prodigiorum, 54-63: 91-53 a.C.)  Gianluca Bacchiocchi, Francesco Paolinelli, Sabrina Vesprini GRUPPO VI (  Liber Prodigiorum, 64-72: 54-11 a.C.)  Sara Carloni, Filippo Testaguzza, Giulia Valentini PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE SITO  Emanuele Renzi, Andrea Sorcinelli  --- Testo riorganizzato e strutturato in formato PDF da “Jumpjack” nel 2012. Nessuna modifica apportata alla traduzione.  Materiale srcinale reperito su: http://www.liceotorelli.it/didattica/prodigi/ossequente.htm   -- Giulio Ossequente - Il libro dei prodigi -- - 5  - Nota del curatore Nota del curatore Nota del curatore Nota del curatore Duemila anni fa la scienza non esisteva; esistevano fenomeni “strani”, chiamati  prodigi , che venivano spiegati attribuendoli ai capricci di decine di dèi diversi, quasi uno per ogni fenomeno esistente; in onore degli dèi venivano compiuti sacrifici e cerimonie nella speranza che cessassero di manifestare tali prodigi: nascite di bambini con due sessi (ermafroditi), prontamente gettati in mare o nei fiumi e seguiti da riti propiziatori di 27 vergini; misteriosi lampi nel cielo, rumori sotterranei, piogge di roccia, latte o sangue. Tutti fenomeni che, bene o male, oggi sappiamo spiegare e non ci spaventano più di tanti; esplosioni di supernove, bolidi, meteoriti, terremoti, oggetti che ricadono dopo essere stati sollevati e trasportati lontani da trombe d’aria. Eppure ancora oggi, come allora, alcuni eventi occorsi decine di secoli fa rimangono inspiegabili: due o tre soli visibili contemporaneamente in cielo, o un sole che compare nella notte, getti di luce che scaturiscono dal terreno; ma anche strane palle luminose che planano dolcemente dal cielo: le prime osservazioni degli ancora misteriosissimi fulmini globulari? (P. 13 (S15, A6), P. 13 (S26, A5), P. 17 (S17, A11) ). E ancora, fiumi di sangue o di latte, lana che cresce sulle piante, persone misteriose che appaiono e scompaiono dal nulla (P. 08 (S16, A5)), animali che parlano. E poi le armi e gli scudi volanti (P. 07 (S20, A15), P. 13 (S17, A12), P. 22 (S24, A5)): fenomeni impossibili da spiegare, allora come oggi. Secondo la storia ufficiale, l’uomo è riuscito a costruire le prime macchine volanti solo nel 1800 dopo Cristo. E allora, cos’è che “combatteva nel cielo da est a ovest” nel 104 avanti Cristo (P. 13 (S17, A12))? Forse lo scopriremo tra altri 2000 anni?  NOTA:  Nell’indice posizionale a fine volume, la notazione P. xx (Syy, Azz)  indica che l’oggetto in questione si trova a pagina xx, a yy centimetri dal bordo sinistro del foglio e zz centimetri dal bordo superiore.
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks
SAVE OUR EARTH

We need your sign to support Project to invent "SMART AND CONTROLLABLE REFLECTIVE BALLOONS" to cover the Sun and Save Our Earth.

More details...

Sign Now!

We are very appreciated for your Prompt Action!

x